Cronaca

Illuminazione pubblica, D’Emilio: “Deserta la gara d’appalto, Foggia al buio”

"Irrisorio l'importo messo a bilancio dalla giunta. L'illuminazione cittadina continua ad essere inadeguata, con ampie zone lasciate al buio, in balia della microcriminalità in progressiva ascesa"

Va deserta la gara d’appalto per la concessione del servizio di illuminazione pubblica del capoluogo dauno. Il capogruppo Pdl a Palazzo di Città, Ciccio D’Emilio, esprime il personale disappunto per quanto accaduto ieri.

Foggia è destinata a restare al buio. Un esito inevitabile, visto l’importo irrisorio messo a bilancio dalla giunta, in barba alle nostre continue denunce d’inadeguatezza” dichiara il consigliere di minoranza.

Secondo D’Emilio, non basterebbe e scoraggerebbe le imprese la cifra messa a disposizione dall’ultima delibera di giunta, poco più di 2 milioni di euro. Sarebbe quindi il margine di guadagno poco appetibile ad aver spinto le imprese a disertare la gara. Il rischio è che a pagarne le spese siano ancora i cittadini. L’illuminazione cittadina continua ad essere inadeguata, con ampie zone lasciate al buio, in balia della microcriminalità in progressiva ascesa.

E’ di pochi giorni fa la protesta dei residenti delle vie che circondano Piazza Italia.

Chiediamo quindi al sindaco di attivarsi concretamente per risolvere (almeno) questo problema” conclude D’Emilio.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione pubblica, D’Emilio: “Deserta la gara d’appalto, Foggia al buio”

FoggiaToday è in caricamento