Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Apricena / via San Paolo

Omicidio Apricena, identificata la vittima: si tratta di Michele Padula. Grave lo zio, Giuseppe

Si tratta di zio e nipote, rispettivamente di 28 e 44 anni. Deceduto il più giovane, l'altro versa in condizioni disperate al "Masselli Mascia" di San Severo

Identificate le vittime dell’agguato messo a segno poche ore fa, in agro di Apricena, sulla strada per San Paolo di Civitate. A perdere la vita sotto una pioggia di colpi di arma da fuoco è stato Michele Padula, 28enne di Apricena. L'uomo è morto sul colpo, mentre suo zio Giuseppe, di 47 anni, è ricoverato in condizioni disperate all’ospedale “Masselli Mascia” di San Severo.

L’auto a bordo della quale viaggiavano i due uomini (stavano raggiungendo una masseria poco fuori il centro apricenese) è stata crivellata da colpi di arma da fuoco esplosi da un’altra vettura che li ha affiancati e ha aperto il fuoco. Il più grande dei due, Giuseppe, fu condannato in primo grado all'ergastolo (insieme al fratello Vincenzo, poi assolti in appello) per il duplice omicidio di Michele Russo, di 59 anni e di suo figlio Matteo di 27. I Russo – lo ricordiamo - scomparvero il 2 novembre 2001, vittime di lupara bianca. I loro resti furono trovati casualmente otto anni dopo, portati alla luce dalle viscere della grava Zazzano” a San Marco in Lamis, da un gruppo di speleologi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Apricena, identificata la vittima: si tratta di Michele Padula. Grave lo zio, Giuseppe

FoggiaToday è in caricamento