menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libia, in allerta i cacciabombardieri AMX di Amendola

Compito degli AMX del 32° Stormo dell'aeroporto foggiano, sono le missioni di contraviazione e interdizione, nonché il supporto aereo alle forze terrestri e navali

La guerra contro Muammar Gheddafi è cominciata. Dopo gli ultimatum dei giorni scorsi lanciati dagli Usa, dalla Gran Bretagna e dalla Francia, i transalpini e gli inglesi hanno sciolto la riserva e hanno attaccato con i propri aerei i carri armati libici. Come riferito in Parlamento dal ministro della difesa Ignazio La Russa e dopo l’approvazione della mozione di appoggio dell’Italia all’azione militare, anche la base dell’aeroporto di Amendola è in allerta con i suoi cacciabombardieri AMX, che potrebbero essere chiamati a svolgere varie missioni. Compito degli AMX del 32° Stormo sono le missioni di contraviazione e interdizione, nonché il supporto aereo alle forze terrestri e navali.

Intanto gli otto aerei italiani messi a disposizione dall'Italia per le operazioni in Libia compiranno le prime azioni. Lo ha detto il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, intervenendo a "in 1/2 h" di Lucia Annunziata su Rai Tre. Lo stesso ha annunciato la disponibilità dell’Italia a intervenire per evacuare il personale del rimorchiatore bloccato in Libia, all’interno del quale ci sarebbero 8 italiani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento