rotate-mobile
Cronaca Mattinata

Rifiuti speciali abbandonati nel cuore del Parco del Gargano: blitz delle Guardie Ambientali, a Mattinata

Materassi, tubi in pvc e anche un congelatore: ecco la discarica abusiva nei pressi del bosco Vergone del Lupo, a Mattinata, a pochi chilometri da Vieste

Abbandono di rifiuti speciali nel cuore del Parco Nazionale del Gargano. È quanto denuncia il responsabile delle Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia, Alessandro Manzella, nei pressi del bosco Vergone del Lupo, in agro di Mattinata a pochi chilometri da Vieste.

Qui, le Guardie Ambientali hanno notato (e immediatamente segnalato alle autorità competenti), un'abbandono di rifiuti speciali -  tubi in PVC utilizzati per l'irrigazione, grande frigo congelatore, materassi e cassette in plastica - nel Parco Nazionale del Gargano zona 1, SIC e ZPS, una zona incontaminata a ridosso di un'area attrezzata per picnic. 

"È necessario rimuovere al più presto quei rifiuti", spiega Manzella, "affinchè quell'area  non diventi ricettacolo per altri rifiuti, dando poi origine ad una vera e propria discarica abusiva. Inoltre, se smaltiti in maniera illecita, causerebbero danni ingenti all'ambiente, con ripercussioni su tutto l'ecosistema"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti speciali abbandonati nel cuore del Parco del Gargano: blitz delle Guardie Ambientali, a Mattinata

FoggiaToday è in caricamento