Rifiuti speciali abbandonati nel cuore del Parco del Gargano: blitz delle Guardie Ambientali, a Mattinata

Materassi, tubi in pvc e anche un congelatore: ecco la discarica abusiva nei pressi del bosco Vergone del Lupo, a Mattinata, a pochi chilometri da Vieste

I rifiuti abbandonati

Abbandono di rifiuti speciali nel cuore del Parco Nazionale del Gargano. È quanto denuncia il responsabile delle Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia, Alessandro Manzella, nei pressi del bosco Vergone del Lupo, in agro di Mattinata a pochi chilometri da Vieste.

Qui, le Guardie Ambientali hanno notato (e immediatamente segnalato alle autorità competenti), un'abbandono di rifiuti speciali -  tubi in PVC utilizzati per l'irrigazione, grande frigo congelatore, materassi e cassette in plastica - nel Parco Nazionale del Gargano zona 1, SIC e ZPS, una zona incontaminata a ridosso di un'area attrezzata per picnic. 

"È necessario rimuovere al più presto quei rifiuti", spiega Manzella, "affinchè quell'area  non diventi ricettacolo per altri rifiuti, dando poi origine ad una vera e propria discarica abusiva. Inoltre, se smaltiti in maniera illecita, causerebbero danni ingenti all'ambiente, con ripercussioni su tutto l'ecosistema"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento