Al danno la beffa: dopo l'incendio dell'auto, Fatigato (M5S) deve pulirsi la strada da sé. "Assurdo, qualcuno potrebbe farsi male"

Via D'Amelio porta ancora i segni dell'intimidazione di sabato scorso. Amiu non è intervenuta. Il consigliere comunale ha deciso di chiamare una ditta privata. "Ci sono pezzi di vetro ovunque, qualcuno potrebbe farsi male"

Al danno la beffa. Accade a Foggia. Non è bastato al consigliere comunale Giuseppe Fatigato subire il danno dell’autovettura bruciata, sabato scorso. Perché la zona in cui tutto è avvenuto, via D’Amelio, è rimasta intatta: nessun lavoro di pulizia, i pezzi del mezzo andato in fiamme sono ancora lì a ricordare la Yaris che fu, marciapiede ed asfalto portano i segni, evidenti, dell’incendio. Fatigato ha sollecitato in questi giorni la Polizia locale affinchè, a sua volta, facesse intervenire l’azienda comunale dei rifiuti. Nulla. Al punto che, questa mattina, l’esponente cinquestelle ha deciso di provvedere da sé chiamando un’impresa di pulizia privata. “Mi sembra assurdo che dopo quattro giorno debba ancora vedere tutto quello che è successo, non ce la faccio più” tuona il consigliere comunale. “Tra l’altro – aggiunge - ci sono pezzi di vetri e plastica ovunque, qualcuno potrebbe farsi male!”

Al danno la beffa, insomma. Quella di dover pagare di tasca propria la pulizia dell’area. Della serie: tu sei stato vittima e tu te la pulisci. Complimenti Foggia. Alla faccia della solidarietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento