Ore di angoscia per i giostrai foggiani bloccati in Tunisia

Sono di Zapponeta e sono a Zarzis al centro della rivolta. Avrebbero bisogno di una nave per potersi imbarcare. Per adesso vanno avanti con pane e acqua

Sono ore di angoscia quelle che stanno vivendo le famiglie di giostrai foggiani in Tunisia, luogo al centro di una rivolta che si fa sempre più atroce.

Pietre e fucilate impazzano tra la gente e le giornate degli artisti di Zapponeta si fanno sempre più lunghe e difficili da superare. Ci sono donne e bambini tra loro che piangono e implorano il ritorno a Zapponeta.

Avrebbero bisogno di una nave per tornare in Italia i giostrai foggiani che da alcuni anni sono costretti ad emigrare per poter campare e che si trovano da qualche settimana a Zarzis. L’ambasciata italiana ha assicurato loro un’adeguata protezione, ma non c’è tempo da perdere perché la situazione si fa sempre più complicata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agli italiani viene negato persino il gasolio e se non fosse per qualche conoscente i nostri giostrai morirebbero anche di fame. Gli alimenti sono finiti e per adesso si va avanti con pane e acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento