La polizia stradale non fa sconti a nessuno: sul Gargano controlli serrati e pioggia di multe

300 posti di blocco e oltre 900 automobilisti controllati. Particolare attenzione dedicata alla verifica delle condizioni psico-fisiche dei conducenti per il contrasto della guida sotto l’influenza di alcol e droghe

immagine di repertorio

E' tempi di bilanci per la Polizia Stradale, dopo le intense attività messe in campo nel mese di agosto, per monitorare il sistema viario della provincia lungo le direttrici per le località di culto, di villeggiatura e, nelle fasce orarie serali e notturne, verso i luoghi di ritrovo soprattutto giovanili.

La Polizia Stradale ha incrementato la vigilanza sulle strade al fine di rendere più efficace l’attività di prevenzione e contrasto dei comportamenti di guida più pericolosi, garantendo la fluidità della circolazione in condizioni di massima sicurezza, cercando di dare nuovo impulso al contenimento del fenomeno infortunistico. Particolare attenzione è stata dedicata all’azione di prevenzione e controllo alla verifica delle condizioni psico-fisiche dei conducenti ed attivazione di servizi mirati al controllo per il contrasto della guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Personale della  Sezione Polizia Stradale di Foggia e della Sottosezione di Vieste, nella seconda metà del mese, proseguendo  quanto fatto nella prima metà,  ha effettuato una vasta attività avente lo scopo di   prevenire e/o  reprimere quei comportamenti di guida costituenti potenziale  pericolo per gli utenti delle strade. I servizi, denominati di “alto impatto”, sono stati effettuati in agro di Manfredonia, Vieste, Peschici, Rodi Garganico, San Menaio e nelle tratte stradali che collegano gli stessi Comuni.

Gli operatori hanno effettuato circa 300  posti di controllo, anche in ore serali e notturne, nel  corso dei quali sono stati controllati 900 veicoli ed elevate 487 contravvenzioni per scorretto comportamento alla guida e/o anomalie documentali, con decurtazione di 870 punti alle patenti di guida. Sono state denunciate persone per il reato di guida sotto forte influenza di sostanze alcooliche, con ritiro delle patenti di guida e confisca dei veicoli  e si è proceduto alla contestazione amministrativa,  nei confronti di 7 utenti, per guida sotto influenza di sostanze alcooliche e contestuale ritiro delle rispettive patenti di guida (art. 186 del CdS); altre  8 patenti ritirate per scorretto comportamento alla guida. 

Per aver utilizzato apparecchi radiotelefonici mentre erano alla guida 30 utenti  sono stati sanzionati. Sequestrati, per varie infrazioni al Codice Stradale, 16 veicoli di cui 9 per mancanza di  copertura assicurativa. In agro di Vieste, inoltre, è stata recuperata e sottoposta a sequestro, poiché provento di furto, un’autovettura Modello Jeep Renegade con targhe, non proprie, applicate. Nei confronti di due conducenti di mezzi pesanti, di cui uno di nazionalità albanese, che trasportavano pomodori sono state elevate sanzioni per un importo di 6.682,00 Euro, effettuati 2 fermi amministrativi, ritirate le due carte di circolazione ed 1 patente di guida per guida del veicolo con patente di guida diversa da quella prevista, sanzione a carico del proprietario del mezzo per incauto affidamento, per mancanza del titolo di guida del conducente, mancata installazione del disco tachigrafo e guida del veicolo oltre il limite di età consentito.

Il conducente di un  furgone è stato sanzionato per mancanza di copertura assicurativa, mancata revisione del mezzo, utilizzo di patente diversa da quella richiesta per l’uso del veicolo e circolazione senza l’inserimento nel tachigrafo del foglio di registrazione; nei confronti del proprietario del mezzo per incauto affidamento; redatti verbali di fermo e sequestro amministrativo del mezzo e  ritirata la patente di guida al conducente. In occasione delle forti precipitazioni di fine agosto, che hanno causato forti disagi  in agro di  Rodi Garganico,  zona Lido del Sole,  è stata  espletate attività di soccorso e di  antisciacallaggio per prevenire e/o reprimere attività delittuose  (furti)  nei confronti dei turisti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento