rotate-mobile
Cronaca

Vandali shock in città: danno della "puttana" alla donna che guidò i foggiani a ribellarsi all'aumento del pane

La denuncia della Congrega del Grano Arso che il 22 marzo aveva lanciato la provocazione della candidato alle Comunali Gaetana Capogna, detta zia Monaca, che nel 1898 guidò la protesta delle plebi contro l'aumento del prezzo del pane

La provocazione elettorale lanciata dalla Congrega del Grano Arso evidentemente non è piaciuta a qualcuno, tanto da indurlo ad imbrattare l'immagine di Gaetana Capogna, detta zia Monaca, la donna "volitiva e carismatica" che il 28 aprile 1898 "guidò la protesta delle plebi foggiane contro l'aumento del prezzo del pane. Condusse popolani e terrazzani dinanzi agli uffici del Dazio, successivamente dati alle fiamme così come il prospicente municipio".

L'immagine del "candidato" scelto per le elezioni comunali del 26 maggio prossimo, era apparsa sui muri dei quartieri Settecenteschi. "Da via Molignano, come Centoventuno anni fa, zia Monaca muoverà su Palazzo di Città" era stata annunciata così la provocazione.

Purtroppo però quella immagine ha infastidito qualcuno, che nella notte tra domenica e lunedì ha coperto il viso di 'Zia Monaca' e le ha dato della "puttana": "Avete dato della puttana ad una figlia dei Quartieri Settecenteschi, ad una figlia di Foggia. Ad una donna coraggiosa e fiera, che guidò i Foggiani a ribellarsi all'ingiustizia. Avete cancellato il viso una madre morta 96 anni anni fa. Questo è il vostro senso di identità. Questo il vostro onore. Questo siete"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali shock in città: danno della "puttana" alla donna che guidò i foggiani a ribellarsi all'aumento del pane

FoggiaToday è in caricamento