Asportano pc e fotocopiatrice da un ufficio, ma il furto viene interrotto dai carabinieri

Si tratta di due ragazzi, di cui uno incensurato e per questo liberato dopo l'arresto di flagranza di reato, autori del furto a un'azienda di Carapelle sulla Statale 16

Foto d'archivio

Hanno scavalcato la recinzione di un’azienda sulla Statale 16 nelle campagne di Carapelle, forzato l’ingresso di un container adibito ad ufficio e poi hanno asportato un pc e una fotocopiatrice.

Per questo motivo i carabinieri hanno arrestato L.L. classe ’96 e Samer Chakir classe ’90, sorpresi in flagranza di reato. Inutile il tentativo di fuga messo in atto dai due.

Dopo la convalida dell’arresto, il Chakar è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, mentre il 21enne incensurato, è stato liberato.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento