Luna di miele 'amara' per due sposi cechi in viaggio sul Gargano: "Ridateci almeno i documenti per tornare a casa"

I due sono stati derubati di tutti i loro averi. Senza documenti non possono nemmeno rientrare in patria. L'appello: "Chiunque sappia qualcosa o trovi la refurtiva, faccia riavere almeno i documenti ai due giovani"

Immagine di repertorio

Luna di miele 'amara', sul Gargano, per una coppia di sposini della Repubblica Ceca. Mentre i due si godevano il paesaggio dalla torre aragonese di Torre Mileto, ignoti hanno derubato tutto ciò che la coppia aveva in auto. Documenti compresi, necessari per tornare a casa.

La vicenda è stata denunciata attraverso le colonne di Sannicandro.org. "Venerdì sera i giovani sposi avevano parcheggiato la loro auto ai piedi della torre aragonese, spostandosi verso gli scogli per ammirare uno degli splendidi tramonti che fanno spettacolo sul piccolo promontorio. Al ritorno l'amara sorpresa: un vetro dell'auto rotto e una gomma squarciata si sono rivelati il minimo danno", si legge.

"I malviventi - che da tempo scorazzano indisturbati e impuniti nell'area - avevano saccheggiato l'interno del veicolo le cose più care: un borsello con circa 1.900 euro in contanti utili alla vacanza, la valigia della donna con tutti gli effetti personali e gli abiti e qualsiasi cosa avesse un valore, documenti inclusi. I malcapitati, sotto shock e in preda al panico, sono stati soccorsi da alcune persone di San Nicandro Garganico, che hanno subito chiamato i carabinieri e mediato l'appuntamento in caserma per la denuncia di rito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il giorno seguente la coppia è stata poi messa in contatto con l'Avers Protezione Civile dal presidente dell'associazione Amg Francesco Ferrazzano, che ha provveduto a sue spese a trovare un alloggio e dei vestiti per i poveri malcapitati. Che ora hanno un problema serio: non avendo documenti e denaro non possono rimettersi in viaggio e dal consolato hanno fatto sapere che riavranno nuovi documenti non prima di trenta giorni. Intanto, grazie alla generosità dei volontari dell'Amg e dell'Avers e di qualche persona vicina all'associazione è stato possibile riparare la macchina e i due vengono ospitati nella speranza che si ritrovino almeno i documenti per consentire loro di ritornare in patria. L'appello, perciò, è che chiunque sappia qualcosa o trovi la refurtiva non di valore (documenti e effetti personali che solito vengono abbandonati dai malviventi), faccia riavere almeno i documenti ai due giovani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento