Cronaca

Trafugano semi di una pregiata erba medica da un consorzio: incastrati foggiani

Trafugati 1500 quintali per un valore di oltre 500mila euro. Denunciati per furto due foggiani e un cittadino rumeno. Vittima del furto un consorzio agrario bio di Urbino

Foggiani in trasferta per un maxi furto di sementi del valore di circa 500mila euro. E’ il furto di sementi di una pregiata erba medica bio, circa 1500 quintali trafugati da un consorzio agrario di Urbino. Il fatto è successo circa un mese fa, a inizio ottobre, quando ignoti si sono introdotti nei locali del consorzio “Terra Bio” e hanno asportato il pregiato carico, intuendone l’alto valore commerciale.

A rispondere del furto, oggi, sono tre persone, individuate dalla polizia di Pesaro e Urbino: si tratta di due foggiani, rispettivamente di 64 e 38 anni, di un cittadino rumeno 39enne, tutti denunciati insieme ad un presunto ricettatore. Gli agenti, nel corso delle loro indagini, sono riusciti anche a recuperare l’intero carico di sementi trafugato.

La conclusione delle indagini è avvenuta grazie ad una segnalazione ad opera della polstrada che aveva notati i due camion (tanta era la mole di semi rubati) in fuga. Nel giro di poche decine di ore, la refurtiva era stata già spacchettata e divisa in vari magazzini di differenti città italiane: 450 quintali erano stati inviati a Cervia, altri 390 nel Maceratese e circa 240 a Reggio Emilia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trafugano semi di una pregiata erba medica da un consorzio: incastrati foggiani

FoggiaToday è in caricamento