Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Rubate le piantine davanti al monumento dedicato a Luigi Pinto. "Senza parole davanti a tanto squallore"

La società che si occupa della manutenzione del verde pubblico in città le aveva collocate intorno alla stele martedì, in occasione della cerimonia nel 47esimo anniversario della Strage di Brescia

Sono state rubate le piantine messe a dimora martedì 1 giugno intorno al monumento in memoria di Luigi Pinto a Foggia.

Lo ha fatto sapere oggi la società Foggia Più Verde che si occupa della manutenzione del verde pubblico in città.

"Non si hanno più parole di fronte a tanto squallore", è il messaggio avvilito che accompagna le foto pubblicate sui social dalla ditta stamattina, che mostrano il giardino prima della cerimonia nel 47esimo anniversario della Strage di Brescia e dopo il furto.

Martedì era stata deposta una corona di fiori dal Comune di Foggia, rappresentata dal commissario prefettizio Marilisa Magno, davanti alla stele eretta nel 2013 per volere della Cgil su viale Luigi Pinto, nei giardini all’altezza dell’area mercatale. Per l'occasione, erano stati piantati i fiori. Solo poche piantine sono state risparmiate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubate le piantine davanti al monumento dedicato a Luigi Pinto. "Senza parole davanti a tanto squallore"

FoggiaToday è in caricamento