Ladri in azione a Monte Sant'Angelo: trafugate le offerte dei fedeli nella chiesa del Carmine

Ignoti si sono introdotti nella chiesa portando via le offerte dei fedeli. Il furto è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato. La condanna del sindaco d'Arienzo: "Insieme combatteremo questa battaglia"

La parrocchia 'Madonna del Carmine' (LPLT / Wikimedia Commons)

Ladri in azione a Monte Sant’Angelo, dove nella notte tra venerdì e sabato, ignoti si sono introdotti nella parrocchia ‘Santa Maria del Carmine’ portando via il denaro proveniente dalle offerte. “Non ci sono parole per definire un gesto di tale gravità. È come se fossero entrati nelle nostre case, nelle case di ognuno di noi. A nome dell'Amministrazione comunale e di tutta la Città di Monte Sant'Angelo esprimo solidarietà e vicinanza alla Parrocchia e a don Domenico. Le parrocchie, insieme alle scuole e alle associazioni, sono le prime agenzie educative del territorio, impegnate sempre in primo piano ad educare, a trasmettere amore, a diffondere la cultura della legalità dentro e fuori dalla Chiesa. Alla comunità del Carmine dico: non siete soli! Insieme combatteremo questa battaglia, una battaglia per la legalità, una battaglia per l’inclusione, una battaglia per una comunità coesa”, le parole del sindaco del comune garganico Pierpaolo d’Arienzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dopo Legambiente, questa volta ad essere stata presa di mira è stata la Parrocchia di ‘Santa Maria del Carmine’. Abbiamo appreso che, nella notte tra venerdì e sabato scorsa, ignoti hanno rubato i pochi soldi presenti nella sacrestia della chiesa del Carmine. È, questa, l'ennesima violenza verso la nostra comunità in genere che diventa ancor più offensiva quando ad esserne vittime sono le agenzie educative del territorio. Capiamo, e facciamo nostre, le parole di sconforto e al tempo stesso di speranza di don Domenico, il Parroco del Carmine, parole da apprezzare ulteriormente quando, nonostante il male subito dalla sua comunità, prega per chi ha commesso un'offesa siffatta verso un luogo sacro e non solo verso le persone che in quel luogo dedicano il proprio tempo e le proprie energie per aiutare e accogliere. È superfluo dire che a don Domenico va la nostra solidarietà, ma al tempo stesso facciamo appello, come già detto in altre occasioni, a quanti hanno eventualmente assistito a tale delitto: dobbiamo smetterla di avere degli impuniti in giro; la gente perbene non può stare alla finestra e far sì che gli stupidi, i vigliacchi, gli ingordi restino sempre anonimi. Tutti coloro che si sentono cittadini attivi e positivi, che sentono di essere dei cives, non possono sempre delegare agli altri o alle Forze dell'Ordine la risoluzione dei problemi: dobbiamo tutti fare squadra perché i delinquenti non abbiano più residenza nella nostra città. Un appello anche a quanti hanno, istituzionalmente, il compito di proteggere la comunità, perché chi ha sbagliato paghi: solo così la speranza di una società migliore sarà nel cuore di ognuno”, le dichiarazioni della Sezione di Monte Sant’Angelo di Forza Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento