Furto parcometro via Mele, il Gadd scrive al Prefetto

“Clima di impunità che sta portando ad un’escalation di violenza dalle conseguenza non prevedibili che ci preoccupa e su cui chiediamo un Suo intervento”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Eccellenza,

a scriverLe è il gruppo Amici della Domenica (GADD). Prendiamo spunto, per inviarLe questa lettera pubblica, da un episodio, che preso nella sua essenza è di un’insignificanza tale da farci vergognare a chiedere un pò del Suo tempo prezioso per leggere questa nostra.

Il fatto che ci spinge a rivolgerci al rappresentante di Governo della nostra città è l’atto vandalico perpetrato ai danni della colonnina del parchimetro ubicato in via Mele. Come Ella sa stiamo parlando della via tra il palazzo di governo, da Ella abitato, ed il palazzo di città, abitato dalla massima rappresentanza cittadina.

Noi vediamo in questo atto vandalico un gesto simbolico di un teppismo ed una barbarie dilaganti che mostra, con quest’offesa alla casa comunale ed a quella prefettizia, il proprio senso di impunità e di arroganza che anima gli autori non più tollerabili.
 

Da tempo come GADD stiamo monitorando la situazione della sicurezza della nostra martoriata città attraverso le testimonianza degli iscritti al nostro gruppo che documentano con racconti, foto e video la situazione non più sostenibile di molte strade ed addirittura di alcuni quartieri della nostra città.

Da mesi stiamo cercando di attirare l’attenzione di tutti sulla situazione, ad esempio, di disagio in alcune zone dei quartieri settecenteschi che , documentato anche da organi di stampa, bande di teppisti mettono a ferro e fuoco terrorizzando intere aree.

Le denunce ripetute sul teppismo ed il vandalismo dilagante non seguite da un’azione dello Stato, noi del GADD, temiamo stia alimentando un clima di impunità che sta portando ad un’escalation di violenza dalle conseguenza non prevedibili che ci preoccupa e su cui chiediamo un Suo intervento.

Da più parti noi cittadini siamo richiamati alla collaborazione con le forze dell’ordine, con, a volte, vere condanne dell’omertà diffusa dovuta alla mancanza di senso civico.
Ci chiediamo, noi cittadini, quali collaborazioni possano essere poste in essere in assenza di risposte dello Stato su fenomeni di delinquenza comune di bassissimo profilo, ad esemplificazione: la piaga dei parcheggiatori abusivi, degli ambulanti selvaggi, fino agli atti di teppismo e bullismo giovanili.

Siamo qui a rivendicare, per il Suo tramite, un intervento deciso per stroncare fenomeni non più tollerabili.
La mala pianta della delinquenza organizzata si nutre del teppismo delle bande giovanili.

La mala pianta dell’omertà si alimenta con l’assenza della risposta dello Stato al bisogno di quella sicurezza del quotidiano che costituisce l’elemento fondante di una comunità.

Certi di un Suo riscontro ci firmiamo i cittadini del “gruppo amici della domenica” (GADD) che sognano semplicemente di vivere in una città normale.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento