menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I danni alla vetrina e l'arrivo della pattuglia

I danni alla vetrina e l'arrivo della pattuglia

Spaccata con fuga in Corso Cairoli, danni all’Ottica del Re. Miccoli: “Non molliamo”

E' accaduto intorno alle 4. A sventare il furto, è stato l'arrivo di una pattuglia della vigilanza privata che ha sorpreso due persone a volto scoperto ed "armate" di tombino. Malviventi a mani vuote, ma danni ingenti

Gli operai sono già all’opera. In Corso Cairoli 17, raccolti vetri e detriti, la giornata di lavoro è iniziata puntuale come sempre. “Siamo al lavoro perché non abbiamo intenzione di mollare. La legalità si sostiene anche in questo modo”, spiega Luigi Miccoli, nella doppia veste di avvocato e marito della titolare dell’Ottica Del Re, a Foggia, che la scorsa notte è stata vittima di una spaccata, l’ennesima ai danni di un negozio di occhiali.

Il fatto è accaduto intorno alle 4. A sventare il furto è stato l’arrivo di una pattuglia della vigilanza privata che ha sorpreso due persone a volto scoperto ed “armate” di tombino nell’atto di distruggere la vetrina per guadagnarsi l'ingresso nel locale e fare razzia di montature di occhiali da vista e da sole. Un clichè ben noto, ormai. “I malviventi, però, non sono riusciti a portare via nulla - continua l’avvocato Miccoli – ma i danni provocati sono ingenti: la porta d’ingresso è distrutta, così come il bancone. E’ stato danneggiato anche il pavimento”. Non è stata ancora fatta una stima precisa dei danni, ma si parla di alcune migliaia di euro.

“Noi non molliamo - ribadisce Miccoli - credo che lo scriveremo e affiggeremo il messaggio all’esterno dell’attività. Non lo facciamo solo per noi, lo facciamo per tutta la città”. Ad agire - secondo quanto riferito dai vigilantes della 'Casalino', che con i malviventi hanno ingaggiato anche un piccolo inseguimento - sono state due persone a volto scoperto, poi fuggite a piedi per le stradine del centro facendo perdere le loro tracce. Le forze dell’ordine hanno già acquisito i filmati della videosorveglianza dell’attività, dai quali sarà possibile trarre elementi utili alle indagini.

“E’ evidente che si tratta di un gruppo specializzato nei furti alle Ottiche della città – puntualizza ancora il legale – nelle ultime settimane abbiamo assistito ad almeno quattro, cinque casi tra furti e tentati furti”. E questo dovrebbe far pensare anche un fiorente mercato nero delle montature griffate, evidentemente richieste. L’attività - seconda ottica più longeva della città - si era da poco trasferita da via Isonzo, zona stazione ritenuta poco sicura, al centralissimo Corso Cairoli; ma quanto accaduto è il sintomo evidente che la criminalità locale non conosce quartiere. Indagini in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento