menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le due cognate arrestate

Le due cognate arrestate

Rubano 2mila euro di merce: ecco la domenica trascorsa alla Mongolfiera da due cognate

Nunzia Fiorini di Canosa di Puglia e Maria Incoronata Scoca di Venosa sono state sorprese da una dipendente dell’Oviesse e arrestate dai carabinieri per furto aggravato in concorso

Hanno trascorso l’intera domenica a manomettere i sistemi antitaccheggio ai prodotti degli esercizi commerciali della Mongolfiera di Foggia, riuscendo ad asportare furtivamente merce del valore di circa 2mila euro.

Le due cognate, di Canosa di Puglia e Venosa, Nunzia Fiorini di anni 33 e Maria Incoronata Scoca di 41, sono state sorprese da una commessa dell’Oviesse, che insospettita dai movimenti delle due donne, le aveva seguite a distanza.

A quel punto la dipendente ha chiamato i carabinieri e con il personale di sorveglianza del centro di viale degli Aviatori, ha ricostruito il modus operandi delle due ladre: fingendosi clienti, reperivano la merce sugli scaffali e la riponevano nel carrello.

In un secondo momento una delle due entrava nel camerino con il carrello pieno, ma usciva senza merce. Nel frattempo la complice vigilava all’esterno della cabina. All’interno del camerino la merce veniva privata del dispositivo antitaccheggio e messa nelle borsette oppure indossata.

Appurato il metodo, nell’area parcheggio della ‘Mongolfiera’, i carabinieri hanno individuato una Renault Clio in uso alle malviventi, con all’interno gran parte della refurtiva che le due avevano accumulato nel corso della mattinata di “razzia”.

A quel punto per le due responsabili, ancora in possesso della merce asportata, espletate le formalità di rito, è scattato l’arresto in flagranza di reato per furto aggravato in concorso, d’intesa col sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento