Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

"E' un atto gravissimo". Danni ingenti e furto nella sede dei medici anti-covid: "Ma il nostro lavoro non si ferma"

La denuncia del consigliere regionale ed ex sindaco di Lucera Antonio Tutolo. Danni ingenti e pc rubati presso gli uffici ex Inam. Il commento dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Foggia

Il consigliere regionale Antonio Tutolo ed ex sindaco di Lucera, con un post su Facebook, questa mattina ha denunciato il furto di alcuni pc dei medici Usca, le Unità Speciali di Continuità Assistenziali, che svolgono attività di servizio a domicilio per i pazienti Covid, presso gli uffici ex Inam della città svevo-federiciana.

Notevoli anche i danni agli uffici. "Un atto gravissimo, da condannare con fermezza poiché colpisce non solo le istituzioni che ormai da mesi si prodigano incessantemente per arginare la pandemia in atto ma colpisce soprattutto la Comunità di Capitanata, i pazienti che hanno contratto il Coronavirus e sono terrorizzati dalla possibile evoluzione della malattia. Questo furto crea inevitabilmente difficoltà organizzative per la sede Usca di Lucera nonostante ciò i medici operanti presso la struttura hanno prontamente affermato che il loro lavoro non si ferma e che i pazienti continueranno a ricevere l’assistenza sanitaria a cui hanno diritto". Queste le dichiarazioni dell'ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Capitanata.

"Ricaverai pochi euro da quei pc, probabilmente manco saranno sufficienti a farti una dose. Sappi che quei pc a te faranno del male, agli altri facevano del bene. Oggi ci sono dei medici che non possono aiutare gli altri a causa tua. Riportali indietro per favore, oppure, telefonami e dimmi dove stanno. Vado io a prenderli" il commento di Tutolo.

Aggiornato alle 12.05

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' un atto gravissimo". Danni ingenti e furto nella sede dei medici anti-covid: "Ma il nostro lavoro non si ferma"

FoggiaToday è in caricamento