Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Rotondo

Rubano legna in area protetta, arrestati tre pregiudicati di Cagnano

Sono stati sorpresi dai carabinieri di San Giovanni Rotondo sulla Sp 43 in località Piano dell'Incudine/Bosco Quarto. Hanno tentato di giustificarsi dicendo di voler recuperare un pò di legna per riscaldare le abitazioni fredde

Ieri mattina i Carabinieri di San Giovanni Rotondo, nel corso di un servizio perlustrativo orientato al controllo della viabilità in occasione dell’emergenza neve, hanno tre persone di Cagnano Varano per furto aggravato e danneggiamento di area boschiva protetta.

In località Piano dell’Incudine/Bosco Quarto, sulla Sp 43 nel tratto che collega il paese di San Pio a Cagnano, i militari del 112 hanno notato alcuni mezzi parcheggiati ai bordi della strada. Convinti di trattasse di cittadini bloccati per via della neve, hanno pensato di fermarsi e di prestare soccorso.

Dopo alcuni metri i carabinieri hanno notato tre individui tagliare legna in piena area naturale protetta del Parco Nazionale del Gargano, particella di proprietà del Comune di San Giovanni Rotondo.

I tre soggetti – padre cinquantenne D.C.M.A., figlio diciottenne D.C.S. ed amico trentenne D.A. – pregiudicati, inizialmente sono rimasti senza parole e hanno provato persino a giustificarsi nonostante l’evidenza di strumenti, dicendo di voler semplicemente recuperare legna secca per le proprie abitazioni fredde, in quanto prive di riscaldamento.

I militari hanno riscontrato i tagli agli arbusti (circa sei quintali di legna tipo “cerro”)  ed il successivo sezionamento di alcuni di essi, parte della quale era stata già caricata su uno dei due mezzi.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano legna in area protetta, arrestati tre pregiudicati di Cagnano

FoggiaToday è in caricamento