Ruba bottiglia in un supermercato, poi accoltella addetto alla sicurezza: arrestato

I carabinieri di Foggia hanno tratto in arresto Ayat Bessem, tunisino residente a Manfredonia. Il furto e l’accoltellamento presso i supermercati ‘La Prima’ tra via Zara e viale Manfredi

I carabinieri davanti al supermercato

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Foggia hanno tratto in arresto per tentata rapina, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, nonché lesioni personali dolose aggravate, Ayat Bessem, tunisino classe ’89 residente a Manfredonia.

Il 26enne si era introdotto all’interno dei supermercati ‘La Prima’ – tra via Zara e viale Manfredi - aveva prelevato una bottiglia di liquore e tentato di andar via senza pagare.  Bloccato da un addetto alla sicurezza, per guadagnare la fuga il ragazzo ha estratto un coltello dalla tasca colpendolo al fianco.

I militari del 112, intervenuti tempestivamente a bordo di una pattuglia, sono riusciti ad individuare il soggetto che, alla vista dei militari, è scappato gettando a terra il coltello insanguinato.

Strattonati e minacciati ripetutamente, i carabinieri sono riusciti ad immobilizzarlo, arrestarlo e condurlo presso la casa circondariale di Foggia a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria. L’addetto alla sicurezza è stato visitato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Foggia e giudicato guaribile in 15 giorni per la ferita da arma da taglio riportata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento