rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Mattinata

Scarcerati russi accusati di tentato furto di gasolio da un camion: “Estranei ai fatti, noi aggrediti”

Rigettano le accuse mosse nei loro confronti dai denuncianti e tramite il loro legale, l’avv. Potito Marucci, rilanciano: “Noi siamo stati aggrediti”

Erano stati arrestati con l’accusa di rapina impropria aggravata, ma questa mattina, nel corso dell’udienza di convalida, il Gip ne ha disposto la scarcerazione con obbligo di firma. Il russo e l’armeno coinvolti nella vicenda del presunto furto di gasolio che sarebbe stato prelevato da un camion parcheggiato sulla strada di ritorno da una domenica di mare a Mattinata, ora sono indagati soltanto per tentato furto.

Entrambi però – fa sapere l’avv. Potito Marucci – rigettano le accuse e si dicono estranei ai fatti, dichiarando di non aver commesso alcun furto e di esser stati aggrediti, tant’è che – come ha aggiunto il legale difensore – i due hanno riportato anche vistose lesioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarcerati russi accusati di tentato furto di gasolio da un camion: “Estranei ai fatti, noi aggrediti”

FoggiaToday è in caricamento