Forzano saracinesca, infrangono vetro e mettono a soqquadro studio di un professionista: cosa cercavano?

E' accaduto all'alba. Al momento non è chiaro se si sia trattato di un furto o di un tentativo di furto (l'eventuali ammanchi saranno accertati in sede di denuncia), nè se chi ha agito fosse alla ricerca di qualcosa di specifico

Immagine di repertorio, foto da FrosinoneToday

Forzano la saracinesca, infrangono il vetro della porta di ingresso e mettono a soqquadro le due stanze che compongono lo studio di un professionista foggiano in via Benedetto Croce, a Foggia.

E' accaduto all'alba, dove ignoti si sono introdotti furtivamente nei locali dello studio di consulenza commerciale e aziendale: al momento non è chiaro se si sia trattato di un furto o di un tentativo di furto (l'eventuale ammanco di documenti o valori verrà accertato dal titolare in sede di denuncia), nè se chi ha agito fosse alla ricerca di qualcosa di specifico o di un bottino di facile presa.

Sull'accaduto sono in corso i rilievi e le indagini della polizia, che stanno verificando anche la presenza di telecamere utili zona. Il primo sopralluogo, effettuato dagli agenti delle volanti, ha chiarito come i malviventi si siano introdotti negli uffici; non è chiaro se qualcuno o qualcosa possa aver messo loro in fuga a mani vuote. Indagini in corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento