Bomba alle Poste, ladri a mani vuote: banconote bruciate e macchiate

Fallito il colpo pianificato ai danni dell’ufficio postale di Anzano di Puglia: secondo indiscrezioni, dopo la deflagrazione, le banconote sono risultate tutte macchiate e bruciacchiate. Sull'accaduto indagano i carabinieri

I danni della deflagrazione

Ancora un furto con esplosivo, in un paese della provincia di Foggia. Ma questa volta, il colpo pianificato ai danni dell’ufficio postale di Anzano di Puglia, al confine con la Campania, non è andato a buon fine.

Secondo le prime informazioni raccolte, il fatto è accaduto intorno alle 2 della scorsa notte, quando un boato in pieno centro ha ridestato nel sonno i residenti del tranquillo paesino dei Monti Dauni. Un ordigno rudimentale era stato posizionato nei pressi del postamat degli uffici posti lungo la Statale 91 bis, la strada che taglia tutto il paese e congiunge Monteleone di Puglia con Scampitella.

Dopo la deflagrazione, i malviventi sono fuggiti a mani vuote: secondo indiscrezioni, infatti, le banconote sono risultate tutte macchiate dall’apposito dispositivo e parzialmente bruciacchiate. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno verificando la presenza di telecamere in zona. Pesantemente danneggiata la struttura, sia esternamente che internamente: ci vorranno giorni per ripristinare la normale attività dell’Ufficio Postale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento