rotate-mobile
Cronaca San Giovanni Rotondo

San Giovanni Rotondo: ritrovati 330 kg di cavi telefonici ed elettrici rubati

Il ritrovamento da parte dei carabinieri è avvenuto in località "Braccio varale" all'interno di un casolare abbandonato. Un imprenditore edile aveva denunciato il furto del valore di circa 4mila euro

Il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile San Giovanni Rotondo a seguito di un furto ingente quantità di materiale edile – cavi telefonici ed elettrici - denunciato da un imprenditore del settore agli inizi del mese di marzo, ha incrementato i controlli nelle varie contrade della giurisdizione, predisponendo idonei ed appositi servizi.

In una zona di campagna, in località “Braccio varale”, nascosta all’interno di un casolare abbandonato, i carabinieri hanno trovato una notevole quantità di cavi elettrici, utilizzati per il funzionamento di macchine utensili per l’edilizia, quali betoniere, montacarichi e saldatrici.

Tredici matasse, ognuna delle quali di lunghezza che variava dai 10 ai 40 metri, erano dotati all’estremità di prese e spine idonee per l’utilizzo all’interno dei cantieri edili. L’intero quantitativo della refurtiva rinvenuta veniva quantificata in un totale di 330 Kg., per un valore complessivo presumibilmente pari a circa 4.000 euro.

Lo stesso materiale, previo riconoscimento, è stato riconsegnato agli aventi diritto che avevano provveduto alla denuncia di furto.  

Proseguono gli accertamenti al fine di individuare gli autori del furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Rotondo: ritrovati 330 kg di cavi telefonici ed elettrici rubati

FoggiaToday è in caricamento