Furto ricco e "chirurgico" in una villetta di via Napoli: ladri aprono cassaforte e fuggono con gioielli, denaro e assegni

Le indagini sono affidate alla polizia. Ancora da quantificare il bottino, sicuramente ingente ma costituito per l’80% da assegni che, una volta bloccati dal titolare, rappresentano ‘carta straccia’ per i ladri

Immagine di repertorio, foto da VeronaSera

Un colpo studiato nei minimi dettagli, quello messo a segno nella mattinata di ieri, in una villetta privata alla periferia di Foggia, tra via Napoli e la Statale 90. Un furto consumato in modo ‘chirurgico’, in pieno giorno, ai danni di una coppia di professionisti foggiani. 

E’ quello avvenuto verosimilmente tra le 8 e le 11 di ieri, quando i malviventi si sono introdotti nella villetta e - ‘armati’ di flessibile - hanno aperto una cassaforte a muro contenente denaro contante, gioielli e orologi di pregio e assegni per un valore stimato ingente. Ad accorgersi dell’accaduto, intorno alle 11.30 di ieri, è stato il proprietario di casa, che ha allertato la polizia.

Sul posto, per il primo sopralluogo di furto, gli agenti della Sezione Volanti; le indagini sono affidate ai colleghi della Squadra Mobile. Al momento non è stato possibile effettuare una stima esatta del bottino, che si attesterebbe su alcune centinaia di migliaia di euro; bottino però costituito per l’80% da assegni che, una volta bloccati dal titolare, rappresentano ‘carta straccia’ per i ladri.

Gli agenti stanno analizzando i filmati della videosorveglianza della villetta, alla ricerca di elementi utili alle indagini. La struttura è dotata anche di sistema di allarme, che però non è scattato al momento dell’intrusione dei malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento