Ladri senza cuore rubano l'auto di un disabile: "Serviva per accompagnare un bambino affetto da distrofia miotonica"

E' accaduto in via Lucera nella notte tra domenica e lunedì scorsi. Il padre della vittima diversamente abile e con un figlio affetto da distrofia miotonica, denuncia il furto a FoggiaToday

Foto d'archivio

Che a Foggia i ladri non abbiano più pudore e siano diventati così spregiudicati da portar via qualsiasi cosa, anche la più assurda, è cosa ormai risaputa. Non ci si ferma più di fronte a nulla, nemmeno al cospetto di una vettura per diversamente abili (il tagliando era regolarmente esposto) e munita anche di un seggiolino (color rosso) per un bambino afffetto da distrofia miotonica. In un batter d'occhio, una giornata apparentemente tranquilla, per un foggiano affetto da sclerosi multipla si è trasformata invece in un incubo.

Come tutte le sere, la vittima aveva parcheggiato la sua Lancia Delta nera del 2009 con tettuccio apribile (targata DW182LF), in via Lucera all'altezza dell'ex supermercato Foggia, intorno alle 23.30. Purtroppo per lui il risveglio si è rivelato amaro: la macchina - nonostante fosse dotata di uno degli antifurti più efficaci - non c'era più. Immediata è scattata la denuncia presso la stazione dei carabinieri 'Porta San Severo.

Il padre della vittima si è rivolto così a FoggiaToday sperando che qualcuno noti l'autovettura e anche che i malviventi si mettano una mano sulla coscienza: "La cosa più scioccante è che non hanno tenuto conto che fosse di un disabile e per giunta sul sedile posteriore c'era un seggiolino particolare (colore rosso) per un bambino con gravi problemi motori"

Un caso analogo era avvenuto due mesi fa, sempre in città. In quel caso un giovane foggiano con disabilità motorie, era riuscito a ritrovare la sua Opel Mokka fresca di concessionaria, grazie a FoggiaToday, alla segnalazione di un lettore e al tempestivo intervento della polizia.

Aggiornamenti: auto ritrovata in via Gramsci
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento