Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Manfredonia / Corso Roma

Manfredonia: arrestato topo d’appartamento, si era nascosto nel bagno

Si era introdotto nell'immobile di un piano terra sito in Corso Roma forzando la porta di ingresso con un piede e un cacciavite. Il 41enne aveva completamente messo a soqquadro l'abitazione

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Manfredonia hanno arrestato D.C.P., 41enne del posto, censurato e senza fissa dimora. 

Nel corso di un servizio mirato alla prevenzione e alla repressione dei furti in abitazione, i militari, transitando in Corso Roma,  hanno notato  la porta di ingresso di un appartamento sito al piano terra parzialmente aperta che presentava evidenti segni di effrazione.

Una volta scesi dall’autovettura, gli uomini in divisa hanno constatato che era stato messo completamente a  soqquadro: mobili e cassetti aperti, indumenti e oggetti vari a terra sul pavimento.

Nel prosieguo della perlustrazione, i militari hanno sorpreso il ladro in bagno, immobile e visibilmente agitato.

Gli immediati accertamenti hanno permesso di stabilire con assoluta certezza che il topo d’appartamento si era introdotto nell’immobile forzando la porta di ingresso con un piede e un cacciavite.

D.C.P., è stato dichiarato in stato di arresto per tentativo di furto in abitazione e trasferito nel carcere foggiano.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manfredonia: arrestato topo d’appartamento, si era nascosto nel bagno

FoggiaToday è in caricamento