Rubano in casa di una anziana, poi tentano la fuga col bus di linea (e la refurtiva negli slip): presi

I due giovani (uno dei quali ancora minore) sono stati fermati e denunciati alle rispettive procure per furto aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale. Recuperata e restituita alla proprietaria l'intera refurtiva

Immagine di repertorio

Prima il furto a casa di una anziana, poi il tentativo di fuga con il bus di linea e la refurtiva negli slip. E' accaduto ieri, a Monte Sant'Angelo, dove i due giovanissimi autori del furto (uno dei quali è ancora minorenne) non hanno fatto i conti con i carabinieri che - immediatamente allertati - li hanno acciuffati alla fermata del pullman per Manfredonia.

Il fatto - è stato poi ricostruito - è avvenuto intorno alle 13.30 di ieri, quando i due si sono introdotti nell'abitazione di una anziana donna, mettendo a soqquadro l'interno appartamento e trafugando alcuni oggetti in oro, che gli stessi volevano poi ricettare a Manfredonia. Per il fatto, quindi, i due sono stati fermati e denunciati alle rispettive procure per furto aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale nei confronti del comandante della stazione ed un altro militare. Recuperata e riconsegnata alla proprietaria la refurtiva: era nascosta negli slip del minore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento