rotate-mobile
Cronaca

Furti: le scuole Poerio, Rosati e Masi nel mirino dei ladri

Al Masi rubati diversi pc e un videoproiettore. Al Poerio i distributore di bevande. Al Rosati furto al bar, allagamento dei bagni e atti vandalici. Billa Consiglio: "Una barbarie contro i nostri figli"

Non si placa l’ondata di furti negli istituti scolastici del capoluogo di provincia. Questa volta sono state prese di mira le scuolePoerio”, “Rosati” e “Masi.

Al “Masi” i malviventi hanno portato via – dopo aver divelto il dispositivo di priorità della porta antincendio – diversi computer ed un videoproiettore. All’istituto “Poerio”, invece, sono stati rubati i distributori di bevande. Mentre al “Rosati” il furto ha riguardato il bar ed è stato accompagnato dall’allagamento dei bagni e da atti vandalici che hanno interessato larga parte della scuola.

«L’escalation di violenze che sta colpendo le scuole della Capitanata è uno sfregio al nostro territorio, una barbarie compiuta da bande di delinquenti contro i nostri figli e contro il futuro di questa terra». Così Billa Consiglio, vicepresidente della Provincia e assessore alle Politiche Educative, commenta l’ennesima sequela di atti vandalici e furti che hanno interessato gli istituti scolastici della provincia di Foggia.

«Ancora una volta – afferma l’assessore Consiglio – siamo purtroppo costretti a registrare l’incedere di questa ignobile violenza, che provoca sdegno e indignazione. «Per quanto di nostra competenza continueremo ad investire risorse ed impegno nell’aumento degli standard di sicurezza degli istituti – sottolinea il vicepresidente della Provincia – Lo abbiamo fatto con l’istituto alberghiero “Einaudi” e lo faremo anche con le scuole colpite da quest’ultimo “raid” vandalico».
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti: le scuole Poerio, Rosati e Masi nel mirino dei ladri

FoggiaToday è in caricamento