Cronaca

Si ruba di tutto, ovunque e a qualsiasi ora: dalle trecce d'aglio alle ciabatte sui balconi, dalle buste della spesa ai catalizzatori delle auto

Non solo furti di auto, nelle abitazioni o negli esercizi commerciali, in città i ladri rubano di tutto, in qualsiasi quartiere e a qualsiasi ora

Panchine distrutte, giochi strappati ai bambini, panni stesi, piante ornamentali e fioriere di attività commerciali portati via da vandali e ladruncoli spietati. Nulla a che vedere con i furti d’auto o negli appartamenti - peraltro mai abbastanza in calo.

Però, perché le giornate della già frenetica vita cittadina siano molto meno turbolente, l'auspicio dei foggiani è che almeno i rubagalline perdano il vizio di intrufolarsi dappertutto e a qualsiasi ora. 

In una situazione già ampiamente compromessa, il triste elenco dei furti rende bene l’idea di quanto sia complicato costruire una realtà migliore di quella che invece da anni occupa gli ultimi posti delle classifiche nazionali sulla qualità della vita; peraltro già vessata dalla mafia e dalle recenti vicende che hanno portato agli arresti di imprenditori e amministratori locali. 

Quello del ladro che si introduce nel giardino di un’abitazione di via Sandro Pertini e sottrae degli attrezzi da lavoro, è soltanto l'ultimo di una lunga e interminabile serie di ruberie che si consumano nel capoluogo dauno.

E non c’è orario che tenga i ladri lontano dagli obiettivi.

Succede anche in pieno giorno che ad esempio non si trovi più lo specchietto della propria auto o che i malintenzionati individuino le loro prede nelle persone più anziane o finanche che qualcuno entri in chiesa per saccheggiare le cassette delle offerte. E magari fa anche il segno della croce.

L’ultima segnalazione ci arriva da via Angelico Sarno. Al rientro in città una donna ha trovato la propria auto senza il catalizzatore. Un danno che ammonta a circa 800 euro. E non sarebbe l’unica vittima in quella zona.

Ne riceviamo abbastanza di lamentele. A Foggia c’è chi è salito su un balcone e ha rubato una borsa termica, delle ciabatte, detersivi e un contenitore della spesa. Chi addirittura avrebbe subito il furto delle trecce d’aglio e palline di Natale nel box di proprietà. Un attimo di distrazione, dunque, puoi pagarlo caro.

Lasciare incustodite le cose è un rischio che è sempre meglio non correre. Qualche mese fa una lettrice ci raccontava che nell'indifferenza di passanti e automobilisti, le avevano portato via una busta della spesa mentre era in procinto di entrare in macchina.

Nel marasma generale, e nel clima di rabbia e terrore che si respira in città, c’è chi punta il dito contro i cittadini omertosi. Che vedono e non segnalano. O che girano semplicemente lo sguardo dall’altra parte.

Fanno eccezione le persone oneste e perbene. Che per fortuna ci sono, ma a conti fatti, alcune, sono ancora troppo poco coraggiose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ruba di tutto, ovunque e a qualsiasi ora: dalle trecce d'aglio alle ciabatte sui balconi, dalle buste della spesa ai catalizzatori delle auto

FoggiaToday è in caricamento