Furti e lapidi deturpate nel cimitero di Foggia, ora nemmeno i defunti lasciano in pace

I ladri sono tornati ad accanirsi sulle lapidi dei defunti, deturpandole e portando via portafiori e porta lampade. Perché scomodare i nostri cari che riposano e sono passati, appunto, a miglior vita

Una lapide al cimitero di Foggia

Proseguono i furti di portafiori e porta lampade e i danneggiamenti al cimitero di Foggia. Dopo l’allarme lanciato dai cittadini in occasione della ricorrenza dei morti d’inizio novembre, i ladri sono tornati ad accanirsi sui defunti, deturpando le lapidi e portando via gli oggetti.

“Trovo assurdo che esistano dei soggetti così vigliacchi e che non ci sia nessuno che vigili. Sono maledetti, solo così si possono definire” afferma un signore. Incredulità e sgomento, ma anche tanta rassegnazione in una città in cui aumentano a dismisura i furti e le rapine. Perché disturbare i nostri cari che riposano e sono passati, appunto, a miglior vita?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento