Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Camporeale / Via Rocco Veccia

Ancora furti di cavi elettrici, ma a rimetterci sono le strade

Il sindaco: “L’amministrazione comunale ora dovrà utilizzare alcuni fondi destinati in un primo momento alla manutenzione stradale per ripristinare proprio l’illuminazione”

L'ennesimo furto di cavi - 500 metri della pubblica illuminazione - avvenuto la notte scorsa dimostra ancora una volta l'indice di illegalità diffusa che da qualche tempo si registra in città. Proprio per questa ragione ho chiesto a più riprese una maggiore attenzione da parte del ministero degli Interni.

Questa volta ad essere prese di mira sono state le zone di nuova costruzione nei pressi del tratturo Camporeale: via Veccia, via D'Agostino, via Salvato e via Marangelli (alle spalle della nuova sede dell’Amministrazione provinciale). Questa mattina il responsabile del servizio di pubblica illuminazione Michele Gatta ha messo in sicurezza i pozzetti manomessi e sporto regolare denuncia ai carabinieri.

Episodi analoghi si sono verificati in tante altre zone della città, al momento al buio proprio a causa dei continui furti di cavi. “Nonostante le indagini svolte dagli organi preposti, chiedo ai cittadini di collaborare con le forze di polizia, anche in forma anonima, per debellare un fenomeno che sta creando numerosi disagi, oltre a rappresentare un grave danno economico per l’Amministrazione comunale, che ora dovrà utilizzare alcuni fondi destinati in un primo momento alla manutenzione stradale per ripristinare proprio l’illuminazione” ha detto Landella.

Il primo cittadino ha ribadito “che coloro che non intendo rispettare le leggi non riusciranno a piegare una comunità composta da tantissimi cittadini onesti che hanno il diritto di vivere in una città sana, senza dover temere per la propria incolumità”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora furti di cavi elettrici, ma a rimetterci sono le strade

FoggiaToday è in caricamento