Pericolo bande criminali nelle campagne, è allarme nel Foggiano. "Molti coltivatori costretti a mollare"

La richiesta del coordinatore e consigliere regionale di Direzione Italia, Francesco Ventola

Foto d'archivio
Ci sono calamità che gli agricoltori quotidianamente subiscono che spesso sono peggiori, nei danni, di quelle naturali: sono i raid nelle campagne, da parte di bande criminali che non solo portano via il raccolto, frutto di estenuante lavoro, ma saccheggiano e devastano i terreni. La denuncia-richiesta è del coordinatore e consigliere regionale di Direzione Italia Francesco Ventola: “Una situazione che nel Nord della Puglia, in modo particolare nella Bat e nel Foggiano, sta inducendo molti coltivatori a mollare. Questo non può e non deve accadere, per questo ho scritto ai due prefetti delle due province perché convochino con urgenza un Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, magari interprovinciale, così da poter unire gli sforzi per  assicurare la più efficace risposta delle istituzioni pubbliche e degli organismi preposti alla sicurezza delle nostre comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento