Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Dormivano con i ladri nella stanza accanto: tra furti e tentativi, tre colpi ieri a Foggia

Ieri in via del Salice Nuovo, in via Monfalcone e in via Napoli. Non più case vuote o appartamenti temporaneamente incustoditi per le vacanze estive. I “topi d’appartamento” adesso rischiano il tutto per tutto

Non più case vuote. Appartamenti temporaneamente incustoditi per le vacanze estive. I “topi d’appartamento”, a Foggia, rischiano il tutto per tutto per mettere a segno colpi evidentemente programmati da tempo. E poco importa se all’interno delle quattro mura vi sono i proprietari.

Altri tre colpi sono stati messi a segno ieri, sempre a Foggia, e in due casi nella stanza accanto vi era proprietari: il primo in una villetta in via del Salice, in casa solo una donna. La malcapitata ha sentito dei rumori provenire dall’esterno e si è affacciata alla finestra sorprendendo un uomo armeggiare vicino alla tapparella.

Stessa situazione anche in via Monfalcone. Qui, ad essere svegliato da rumori molesti un giovane foggiano che ha scorto nel buio della propria abitazione due ladri - un uomo e una donna - che si erano già introdotti in casa e stavano frugando nei cassetti della stanza da letto accanto. Nonostante siano stati colti sul fatto, sono riusciti a tagliare la corda, ma a mani vuote.

E’ stato consumato, invece, il furto avvenuto in un'abitazione in Via Napoli dove i malviventi – approfittando dell’assenza dei padroni di casa – hanno potuto ripulire ben bene la casa: oro, preziosi, una chitarra elettrica e piccoli elettrodomestici. Ad accorgersi dell’accaduto un parente dei proprietari, incaricato di controllare, di tanto in tanto, che nell’appartamento fosse tutto in ordine. Per tutti i casi indaga la polizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dormivano con i ladri nella stanza accanto: tra furti e tentativi, tre colpi ieri a Foggia

FoggiaToday è in caricamento