Furti in appartamento, l'emergenza continua: altri quattro colpi a segno ieri a Foggia

Dal centro alla periferia, nessuno è escluso. A segno i furti in viale Pinto, via Ricca, via Spalato e via Rosati. Nell'ultimo caso i malviventi hanno puntato un appartamento disabitato; tra le vittime anche i genitori del sindaco Landella

Immagine di repertorio

Quella del 2015 sarà un’estate da dimenticare per molti, troppi foggiani. Tutti quelli vittima di furti in appartamento che continuano a susseguirsi, senza freni né sosta, in città. Vasto il campionario delle tecniche utilizzate: dai più classici furti con scasso a quelli “puliti”, con l’ausilio di chiavi adulterine.

Nel 'bollettino di guerra' degli appartamenti violati, si aggiungono altri quattro furti messi a segno o scoperti nella giornata di ieri. Dal centro alla periferia nessuno è escluso, e nella rete dei topi d’appartamento è finita anche l’abitazione dei genitori del sindaco di Foggia, Franco Landella. In via Pinto, i ladri sono saliti al terzo piano dello stabile e con l’ausilio di chiavi adulterine sono entrati nell’appartamento dei coniugi foggiani e hanno fatto razzia di monili in oro, per un valore ancora da quantificare.

Sempre gioielli e monili in oro nel bottino del furto messo a segno in via Ricca, in un appartamento al pianterreno. In questo caso, i malviventi hanno divelto una grata in ferro posta a protezione di una finestra. Il valore dei preziosi asportati non è stato ancora quantificato. Sul posto, i ladri hanno lasciato un piede di porco e tutti gli attrezzi atti allo scasso sui quali verranno effettuati gli esami del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora un appartamento violato in via Spalato: ad accorgersi dell’avvenuto furto è stato un vicino di casa, quando ormai il danno era fatto. E’ fallito, invece, il furto in via Rosati, dove i ladri hanno puntato – per sbaglio – un appartamento disabitato da tempo. Resta alta l’emergenza in materia, un bilancio che purtroppo è destinato ad aumentare; man mano che le persone rientrano dalle ferie, infatti, si scoprono le magagne: sono già una ventina le denunce presentate dai proprietari di casa, tutti furti messi a segno nelle passate settimane, ma scoperti solo al rientro dalle ferie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento