Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Lo sfogo di Potenza, indagato per aver autorizzato i fuochi pirotecnici: "Orgoglioso di aver firmato atti"

I carabinieri su delega della Procura della Repubblica hanno notificato un avviso di garanzia per abuso d'ufficio, in merito all'autorizzazione dei fuochi pirotecnici, al sindaco di Apricena Antonio Potenza

 

"Mi è stato notificato un avviso di garanzia". Così il sindaco di Antonio Potenza ha aperto il suo discorso alla città in cui ha confermato di essere indagato dalla Procura della Repubblica di Foggia per abuso d'ufficio in merito all'ordinanza dei fuochi pirotecnici del 27 aprile scorso per la festa della patrona della città del marmo e della pietra: "Ho firmato atti identici anche l'anno scorso, trasparenti e consultabili" spiega il primo cittadino.

"Ho fatto di tutto per cercare di tenere riservata questa notizia, che non mi preoccupa perché con i miei legali dimostreremo carte alla mano che le cose non stanno così come pensano". Non lo avrebbe fatto per dare serenità alla popolazione. La cosa molto strana è che questa notizia, abbastanza riservata, vengono strumentalmente pubblicizzate. E' evidente che qualcuno, secondo me sbagliando di grosso perché sarà un grande boomerang, ha utilizzato questa notizia per far danneggiare l'immagine del sottoscritto e della pubblica amministrazione. Chi strumentalizza, chi pensa di approfittare politicamente di questa cosa qua secondo me ha fatto un grande errore e ci sarà un grande boomerang"

Potenza si dice orgoglioso di aver firmato gli atti "per mantenere viva la tradizione della festa patronale che rappresentà la nostra identità". E ancora: "L'ho fatto perché ci tengo alla Madonna, ai fuochi, ad Apricena e perché sono innamorato della mia città. Non ho paura di niente e di nessuno, sono serenissimo e non temo questa indagine"

Il primo cittadino ha concluso così: "Mi sento oggettivamente stanco, capisco che siamo in campagna elettorale e qualcuno vorrebbe crearmi fino alla fine mille problemi, ma sappiate che io non ho paura, ho una squadra meravigliosa, sento l'affetto e la stima di migliaia di concittadini che sicuramente sanno vedere come stanno realmente le cose e che non si fanno abbindolare da questi giochetti probabilmente che qualcuno vorrebbe mettere in giro per cercare di crearmi problemi"

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento