menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I fratelli Piscopo sono stati coinvolti in attività illecite?

Gli organi del comando provinviale dei carabinieri non escludeno alcuna pista. A Vieste c'è paura tra gli imprenditori. Il luogo della morte diventa mete di curiosi e turisti

I fratelli Piscopo potrebbero esser stati coinvolti in attività illecite legate alla criminalità organizzata. Gli inquirenti non escludono nemmeno questa pista, nonostante in paese si continua a parlar bene dei due imprenditori e a etichettarli come onesti lavoratori. E’ anche vero che il mercato e il giro d’affari legati a un’attività turistica solitamente attirano gruppi vicini alla criminalità organizzata. Le cause del barbaro duplice omicidio potrebbero ruotare intorno ad attività illecite: traffico di droga, di armi oppure riciclaggio di denaro sporco.
 

Il brutale omicidio è stato definito di stampo mafioso: un commando, la conoscenza dei luoghi e il fuoco per eliminare le tracce; poi ancora mani legate dietro le spalle, colpi di fucili e corpi bruciati. A Vieste mentre tra gli imprenditori cresce la paura, sul luogo della morte,, giungono curiosi da ogni parte della zona
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento