Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Viavài di gente in via Dorso, mazzi di fiori e candele. Foggia prega davanti al bar di Traiano: "Addio Francesco"

L'addio di Foggia a Francesco Traiano. Gente in preghiera davanti al bar Gocce di Caffè di via Guido Dorso

 

In via Guido Dorso è un viavai di gente. C'è chi si ferma e prega, chi posa un mazzo di fiori, chi accende un cero o delle candele, chi lascia qualcosa, un oggetto o una lettera.

Davanti all'ingresso del bar 'Gocce di Caffè' di Francesco Traiano qualcuno ha affisso un lenzuolo con su scritto "Addio Francesco, dei morti a Foggia ti porti la voce, chi diede la vita ebbe in cambio la croce". Qualcun altro piange, c'è la società civile contro ogni forma di violenza, ci sono i residenti del quartiere, amici, conoscenti o semplici passanti. Sono fermi lì, in religioso silenzio.

Un silenzio assordante proprio lì, dove prima di quel drammatico 17 settembre, c'erano vita, lavoro, fatica, gioie, paure,  ma c'era soprattutto Francesco Traiano, il titolare di Gocce di Caffè morto a 38 anni per le gravissime ferite riportate nella violenta rapina.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento