rotate-mobile
Cronaca

Forze di polizia, 2400 unità nel Foggiano. Il Prefetto: "Abbastanza adeguato numericamente"

L'intervento del Prefetto di Foggia, Maurizio Valiante, nel corso del Consiglio regionale monotematico sulla Capitanata che si è svolto ieri

È toccato al prefetto dipingere l’articolato quadro criminale della provincia. Nella mappa delle consorterie mafiose, il prefetto aggiunge ai tre poli nevralgici della società foggiana, dmafia cerignolana e mafia garganica quello della mafia sanseverese che “come dimostrato dalle importanti operazioni investigative di contrasto, sembra aver acquisito una sua autonoma configurazione identitaria”.

Le organizzazioni, ha evidenziato, “si stanno innovando molto, perché stanno acquisendo una diversa connotazione operativa che si sta infiltrando massicciamente nell’economia legale del territorio per condizionarle dalle fondamenta e indirizzarla verso finalità illecite”. Lo Stato, però, “sta facendo la sua parte, sta facendo sentire la sua forza”, e “la questione foggiana ha vissuto una centralità strategica”.

In merito alle aspettative sul potenziamento degli organici sostiene che il dato complessivo delle risorse delle forze di polizia, “rispetto a tante altre realtà del territorio nazionale, sia abbastanza adeguato numericamente”: ammonta a circa 2.400 unità, di cui più di 800 sono della Polizia di Stato tra Questura e vari commissariati, 950 del Comando provinciale dei Carabinieri a cui si deve aggiungere tutto il personale di rinforzo per ulteriori 54 unità, 560 della Guardia di Finanza, compresi i reparti speciali. Si registra, fa sapere, un leggero calo dei delitti a Foggia e Provincia, rispetto all’anno scorso, del 5,46 per cento.

Il numero uno di Corso Garibaldi è intervenuto anche sulla questione delle occupazioni abusive. Ha annunciato che ce ne saranno tantissimi e che partirà un piano di sgomberi nel capoluogo dauno: "Stiamo capitalizzando questo impegno reciproco che abbiamo assunto in particolare nel comune di Foggia, che riguarda un fenomeno odiosissimo: il fenomeno dell’occupazione abusiva delle case popolari, quindi edilizia economica e popolare da parte, addirittura, di appartenenti ad organizzazioni malavitose"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forze di polizia, 2400 unità nel Foggiano. Il Prefetto: "Abbastanza adeguato numericamente"

FoggiaToday è in caricamento