menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio dell'auto del sindaco d'Arienzo

L'incendio dell'auto del sindaco d'Arienzo

Criminalità sfrontata a Monte Sant'Angelo, amministratori e funzionari nel mirino: "Serve una presa di coscienza"

La criminalità preoccupa Monte Sant'Angelo. Dal 2017 ad oggi una lunga sequenza di atti criminali è stata registrata in danno di amministratori e funzionari comunali. Forza Italia richiama alla responsabilità colletiva

La criminalità preoccupa Monte Sant'Angelo, dove negli ultimi giorni, due gravi fatti delinquenziali hanno interessato la città garganica.

In particolare, nella serata del 1° ottobre scorso, è stato incendiato, per l’ennesima volta, il Centro comunale per la raccolta rifiuti e, nella notte tra sabato 10 e domenica 11 ottobre, è stato incendiato un mezzo per il trasporto disabili dell’associazione di volontariato 'San Michele Arcangelo'.

"Questi raccontati sono soltanto gli ultimi due di tanti altri atti a danno di amministratori e funzionari comunali, associazioni o concessionari di servizi comunali, atti che dal 2017 ad oggi si sono succeduti nella città", spiega in una nota la sezione cittadina di Forza Italia.

Tanti i casi elencati: dall'incendio di una giostra per bambini a quello del Centro comunale per la raccolta rifiuti; dall'incendio dell’auto del caposettore Rignanese a quella del primo cittadino d'Arienzo; e ancora, le gravi minacce di morte per il sindaco d’Arienzo e per l’assessore Rignanese (fatto oggetto di altri atti intimidatori), solo per citarne alcuni.

"Forza Italia ritiene che l’ennesimo incendio a danno del Centro comunale per la raccolta rifiuti e, quindi, sia del Comune - che ne è il proprietario - sia della ditta concessionaria del servizio di raccolta rifiuti abbia bisogno di una presa di posizione forte da parte di tutti, specialmente da parte dell’amministrazione comunale e auspica un’attenzione particolare delle Istituzioni sovracomunali per quanto sta accadendo in città da tre anni a questa parte, visto che bersaglio dei delinquenti sono stati amministratori e funzionari comunali o ditte concessionarie di servizi comunali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento