menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foggiano accusato di 14 furti nelle scuole di Puglia e Basilicata: a incastrarlo uno zaino porta attrezzi di una ditta specializzata

Dall'analisi delle immagini delle telecamere e dopo una complessa indagine la polizia ha individuato il presunto responsabile del maxi-furto avvenuto a febbraio nel liceo Tito Livio di Martina Franca. Il modus operandi era sempre lo stesso

È ritenuto responsabile di almeno 14 furti nelle scuole di Puglia e Basilicata. È foggiano, pluripregiudicato e ha 29 anni. Ora è indagato per il maxi furto nel liceo scientifico Tito Livio di Martina Franca avvenuto nella notte tra il 26 e il 27 febbraio. Vennero rubati pc portatili e tablet per un valore di circa 30mila euro, oltre a denaro e generi alimentari delle macchinette self-service.

Gli agenti del commissariato di polizia di Martina Franca hanno individuato il presunto responsabile al termine di una articolata attività investigativa. A incastrare il giovane foggiano due particolari emersi dall'analisi dei filmati dell'impianto di video-sorveglianza della scuola: il ladro, seppure avesse tentato di non essere identificato indossando guanti e passamontagna, aveva una fisicità non comune e una corporatura robusta, in più indossava uno zaino porta attrezzi professionale a spalla, di una ditta specializzata. Quest'ultimo dettaglio ha portato gli agenti nel foggiano, dove erano stati venduti pochissimi modelli dello zaino immortalato nelle immagini.

Secondo la ricostruzione dei poliziotti, il 29enne era arrivato a Martina Franca nel tardo pomeriggio del 26 febbraio a bordo di un furgoncino e aveva atteso il momento più propizio per agire, nottetempo. Era ripartito all'alba con la refurtiva per rientrare in provincia di Foggia e contattare il suo ricettatore di fiducia per piazzarla.

Il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Taranto Marzia Castiglia ha emesso l'avviso di conclusione delle indagini preliminari per il reato di furto pluriaggravato. Il giovane si trovava già agli arresti domiciliari per analogo reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento