"Devo consegnare un pc per suo figlio", poi fuggono con 3600 euro: anziani truffati in via Silvestri

Nella giornata di ieri, sono state almeno una decina le segnalazioni di tentate truffe analoghe, tutte a carico di anziani della città, contattati telefonicamente per ricevere il famoso pacco. Una sola la truffa andata a segno

Immagine di repertorio

Ancora una truffa messa a segno, a Foggia, con la tecnica del finto computer da consegnare. E' accaduto nel primo pomeriggio di ieri, in danno di una coppia di coniugi ultrasettantenni, residenti in via Silvestri, zona Spelonca. Sempre lo stesso il modus operandi dei truffatori: hanno contattato le vittime telefonicamente, spacciandosi per il figlio della coppia. Il truffatore all'altro capo del telefono pregava i coniugi di ritirare un pacco contenente un computer portatile e di saldare l'acquisto.

VIDEO | Le nuove strategie dei truffatori per raggirare gli anziani: già sei i casi denunciati dall'inizio dell'anno

Poco tempo dopo, ecco i due bidonisti citofonare alle vittime, consegnare un pacco - risultato poi vuoto - e fuggire con la somma di 3600 euro. Dopo essersi resi conto del raggiro subìto, i due hanno denunciato l'accaduto alla polizia, che ha avviato le indagini del caso. Confuse e sotto shock, le vittime non sono riuscite a fornire indicazioni utili al riconoscimento dei due truffatori, e gli inquirenti dovranno spulciare le immagini delle telecamere per la videosorveglianza della zona. Nella giornata di ieri, sono state almeno una decina le segnalazioni di tentate truffe analoghe, tutte a carico di anziani della città, contattati telefonicamente per ricevere il famoso pacco. In tutti questi casi - grazie anche al battage di comunicazione e sensibilizzazione realizzato sull'argomento dalle forze di polizia - la truffa è fallita, sgretolata contro il muro di diffidenza opposto dalle vittime prescelte, che hanno preferito contattare, a seconda dei casi, polizia e carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento