Il sospetto si rivela fondato, agenti della Mobile trovano pistola e fucili in un box di via Lussemburgo: arrestato 39enne

Sulle armi verranno effettuati ulteriori accertamenti per verificare eventuali utilizzi dell’arma in recenti episodi delittuosi. L'uomo, invece, è stato associato al carcere in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria

Le armi sequestrate

Nascondeva una pistola simil-beretta e due fucili ad aria comprenssa nel garage di casa. Per questo motivo, gli agenti della squadra mobile hanno arrestato un 39enne foggiano, che dovrà rispondere del reato di detenzione di arma clandestina e relativo munizionamento.

L'attività risale alla mattina dello scorso 20 aprile, quando gli agenti - nell’ambito di una serie di controlli in materia di arma e droga, sempre più stringenti sul territorio - sono risaliti 39enne, con precedenti per rapina e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il controllo è stato eseguito in una abitazione in via Lussemburgo, all’interno della quale gli agenti sospettavano che potessero celarsi armi.

I sospetti hanno trovato poi puntuali riscontri nella perquisizione domiciliare, estesa ad un box: all’interno di quest’ultimo, celata all’interno di un panno, è stata rinvenuta una pistola simil-beretta, calibro 7.65 con matricola abrasa, perfettamente oleata, nonché relativo munizionamento.

La perquisizione ha permesso inoltre di recuperarerinvenire all’interno di un armadietto, chiuso da luchetto, due fucili ad aria compressa i cui successivi accertamenti potranno rivelare la presenza di modifiche atte ad aumentarne il potenziale. Verranno effettuati ulteriori accertamenti, coordinati dalla procura di Foggia, per verificare eventuali tilizzi dell’arma in recenti episodi delittuosi. A seguito delle formalità di rito, l’arrestato è stato accompagnato in carcere, in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento