rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

Violenta lite in villa comunale: in due si affrontano a mani nude, poi spunta un coltello. Polizia locale evita il peggio

E' successo nella serata di ieri. Sul posto è stato necessario l'intervento di una ambulanza del 118 per medicare ferite ed escoriazioni. Identificati i due rissosi, accompagnati in questura per gli accertamenti di rito

Attimi di panico, ieri sera, per una violenta lite scoppiata all'interno della villa comunale di Foggia. Ad affrontarsi, due persone - un giovane iracheno e un africano - uno dei quali armato di coltello

Solo l'intervento della polizia locale ha evitato il peggio. Durante i tafferugli, i due coinvolti sono rimasti feriti e contusi, mentre due dei vigili intervenuti sono rimasti feriti nel tentativo di disarmare l'uomo armato.

Necessario l'intervento di una ambulanza del 118 che ha medicato i due operatori. Per loro nulla di grave. Successivamente, i due rissosi sono stati portati al comando provinciale della polizia locale per l'identificazione e le attività di rito: sono stati denunciati a piede libero.

Sulla vicenda, sono intervenuti il segretario territoriale Gino Giorgone e Stefano Berardino di UIl Fpl -Polizia Locale Foggia, che hanno espresso "vicinanza e solidarietà a Francesco e Luigi i due operatori rimasti feriti ieri, in villa, dopo essere intervenuti su una rissa tra stranieri".

"Nonostante i facinorosi fossero armati di coltello, i due marescialli, con l'ausilio di un'altra pattuglia della polizia locale intervenuta anch'essa sul posto, sono riusciti a disarmarli e ad ammanettarli. Dopo essere stati trasportati in pronto soccorso per le medicazioni del caso, gli stranieri sono stati denunciati in stato di libertà mentre i due marescialli sono stati dichiarati guaribili in sette giorni".
 

Aggiornato alle 11.12

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta lite in villa comunale: in due si affrontano a mani nude, poi spunta un coltello. Polizia locale evita il peggio

FoggiaToday è in caricamento