Foggia a Rai 3: la mafia foggiana che uccide. Marcone a 'Prima dell'Alba': "Da 24 anni senza giustizia, è pesante"

Daniela Marcone, vicepresidente nazionale di Libera, ripercorre i terribili momenti dell'uccisione del padre, Francesco, nella puntata di 'Prima dell'Alba' La Rampa condotta da Salvo Sottile

Francesco e Daniela Marcone

Una panoramica sul convento di San Matteo a San Marco in Lamis e l'auto di Prima dell'Alba tra le vie di Foggia, sullo sfondo Daniela Marcone, vicepresidente nazionale di Libera. E' cominciata così la puntata del programma condotto da Salvo Sottile andata in onda in prima serata su Rai 3.

La puntata andata in onda il 24 giugno 

"Un pomeriggio di fine marzo del 1995, tornai a casa e giunta sotto casa trovai un'auto della polizia, erano le 19.15, mi dissi questo è l'orario in cui torna papà... "- Queste le prime parole della testimonianza di Daniela Marcone alle telecamere di Prima dell'Alba: "Viviamo da 24 anni senza conoscere la verità sulla morte di mio padre (Francesco), senza avere avuto una risposta di giustizia, questo è molto pesante, tenendo conto che l'80% delle vittime di questa terra non ha verità"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento