Cronaca

Foggia, addio al cavaliere Giovanbattista Corvino: il colonnello alpino fu insignito di due Medaglie al valore militare

La vita del colonnello alpino foggiano, ex dirigente dell’Istituto Poligrafico e presidente della Sede di Foggia dell'Istituto Nazionale del Nastro Azzurro, è stata stroncata nella notte da un arresto cardiaco. Domani i funerali

Si è spento la scorsa notte, all'età di 98 anni, il cavalier Giovanbattista Corvino, colonnello alpino foggiano, ex dirigente dell'Istituto Poligrafico e presidente della sede di Foggia dell'Istituto Nazionale del Nastro Azzurro, dove sono elencati tutti i medagliati della Capitanata.

Un arresto cardiaco ha posto fine alla sua lunga ed avventurosa vita: insignito dal presidente della repubblica Giorgio Napolitano di due Medaglie al valore militare, ha combattuto in prima linea sul fronte durante la seconda guerra mondiale. Partecipò a numerose imprese, tra cui la difesa del ponte sull'Isonzo, preso d'assalto dagli slavi.

Fu catturato dai tedeschi che lo tennero prigioniero per varie settimane e fu protagonista di una rocambolesca 'evasione' che gli evitò la deportazione e probabilmente la morte. Oltre che per il coraggio dimostrato nel corso delle tante prove cui la vita lo sottopose, i parenti lo vogliono ricordare per il suo amore la famiglia e gli amici. Le esequie si terranno domani mattina, 10 aprile, nella Chiesa del Carmine Nuovo, Foggia, alle 10.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, addio al cavaliere Giovanbattista Corvino: il colonnello alpino fu insignito di due Medaglie al valore militare

FoggiaToday è in caricamento