menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza in famiglia: sottoposto al divieto di avvicinamento all'ex moglie, minaccia di morte i genitori e il nucleo familiare del fratello

Una ordinanza di misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento è stata eseguita nei confronti di un quarantenne foggiano. Sotto l'effetto dell'alcool poneva in essere condotte vessatorie nei confronti dei genitori e del fratello

Ancora storia di violenza in famiglia. Protagonista un 40enne foggiano, già sottoposto lo scorso anno alla misura cautelare del divieto di avvicinamento all'ex moglie, trasferitosi presso l'abitazione dei genitori. 

L'uomo, spesso sotto l'effetto dell'alcool, con cadenza quotidiana, ha posto in essere condotte vessatorie nei confronti dei suoi familiari. In più di un'occasione, spinto da futili motivi, ha aggredito gli anziani genitori, sia fisicamente che verbalmente, costretti ad abbandonare le abitazioni a causa delle minacce di morte dell'uomo. 

La stessa condotta l'indagato l'ha assunta anche nei confronti del fratello e della cognata, residenti nello stesso stabile: anche verso il fratello l'uomo ha assunto atteggiamenti ritorsivi e violenti, intimandogli di abbandonare l'abitazione altrimenti avrebbe ucciso la moglie, anch'ella vittima di aggressioni verbali. 

Per questo, l'uomo è stato sottoposto alla misura dell'allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento