Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

[ VIDEO ] C'è speranza per Foggia, il grande gesto di Samuele e Francesco: "Abbiamo fatto bene"

Cerimonia questo pomeriggio, alla presenza del sindaco junior, Mattia Fusillo, e del Consiglio comunale dei ragazzi

 

Questo pomeriggio, nell'aula consiliare di Palazzo di Città, il primo cittadino di Foggia, Franco Landella, alla presenza del sindaco junior, Mattia Fusillo, del Consiglio comunale dei ragazzi, e dell'assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Foggia, Claudia Lioia, ha premiato due ragazzi che hanno restituito uno strumento musicale ad una ragazza che lo aveva smarrito.

I due ragazzi premiati sono Samuele Ciccarelli e Francesco Cecere, che hanno trovato, mentre giocavano nei pressi dello stadio ‘Pino Zaccheria’, uno zaino contenente un clarinetto, di notevole valore economico, lasciato lì distrattamente dalla giovane proprietaria. I ragazzi hanno portato ai genitori lo strumento e si sono impegnati per rintracciare la proprietaria restituendole il clarinetto.

Quest'oggi, il primo cittadino Franco Landella, accompagnato dai componenti del Consiglio comunale dei ragazzi e del sindaco junior Mattia Fusillo, ha voluto consegnare loro due targhe di elogio “perché -ha affermato- questi ragazzi sono esempi di comportamento da consegnare ai nostri giovani. Sono la prova che Foggia non è solo la città con presenze criminali che viene dipinta dalle cronache, perché la parte malata della comunità non deve macchiare l'immagine della città. Foggia, invece, è la città di Samuele e Francesco, ragazzi che hanno appreso i valori e ricevuto un'educazione grazie all'impegno delle famiglie che hanno saputo crescerli secondo i più sani principi. Per questo abbiamo voluto premiarli oggi: perché possano 'contagiare' tanti loro coetanei per costruire insieme la Foggia migliore che tutti vogliamo”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento