menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sassaiola in piazzale Italia: a bordo di uno scooter lanciano pietre contro auto della Polizia Locale

È accaduto ieri sera. Gli agenti erano di pattuglia per dei controlli. Un sasso ha sfondato il lunotto termico e danneggiato una gemma posteriore. Berardino e Giorgione (Uil Fpl Foggia): "C'è gente che respinge la legalità"

"È purtroppo evidente che anche in questa città c'è gente che respinge la legalità e, di fronte ai costanti servizi che la Polizia Locale sta effettuando su tutto il territorio cittadino, evidentemente si sente infastidita e controllata e reagisce in questo modo", è il commento di Stefano Berardino, coordinatore provinciale della Uil Fpl Polizia Locale Foggia e di Gino Giorgione, segretario provinciale Uil Fpl Foggia, dopo la sassaiola che nella serata di ieri ha visto coinvolta una autopattuglia della Polizia Locale di Foggia. 

Il lancio di pietre ha provocato la totale distruzione del lunotto termico dell'auto. Il fatto è accaduto nei pressi di Piazza Italia, mentre gli agenti stavano effettuando dei controlli per il rispetto del codice della strada e delle norme anticontagio. 

Due soggetti, a bordo di una moto, si sono avvicinati all'autopattuglia lanciando un sasso che ha sfondato il lunotto termico e danneggiato una gemma posteriore. Pochi minuti prima, un agente era sceso dal veicolo per procedere alla contestazione di un verbale per violazione delle norme anticovid. Fortunatamente, non è rimasto ferito. Sono già al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona, che consentiranno l'identificazione dei due soggetti. 

"Condanniamo con fermezza quanto accaduto e siamo certi che la squadra di Pg della Polizia Locale che sta indagando sull'accaduto, sarà in grado di assicurare alla giustizia i responsabili di questo vile gesto. Questi atti non ci intimoriscono affato - concludono Berardino e Giorgione -, ma ci confermano che stiamo operando nella giusta direzione per il rispetto delle regole a 360 gradi e ci esortano a continuare più decisi di sempre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento