Musica ad alto volume, Polizia interviene ma in casa non c'è nessuno. Il titolare torna e si giustifica: "Ero sceso per un servizio"

La polizia è riuscita a entrare nell'appartamento grazie all'intervento dei vigili del fuoco. La casa versava in condizioni igienico-sanitarie precarie

Nella giornata di ieri agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti della Questura di Foggia, sono intervenuti, intorno le 23, presso un’abitazione sita nella zona della Chiesa San Giuseppe Artigiano, dove era stata segnalata l’emissione di musica ad alto volume.

Arrivati in zona, gli agenti hanno subito individuato l'appartamento da cui proveniva la musica, e dopo aver suonato reiteratamente il campanello senza ricevere alcuna risposta, hanno allertato i vigili del fuoco. 

Gli uomini del 115 sono riusciti a entrare in casa da una finestra, che era stata lasciata aperta. In casa non c'era nessuno, ma gli agenti hanno subito riscontrato le cattive condizioni igienico-sanitarie dell'appartamento: inoltre, il rubinetto del bagno era stato lasciato aperto. 

Una volta messo in sicurezza l'appartamento, la centrale operativa ha segnalato agli agenti che il titolare stava per fare ritorno a casa. Informato dell'accaduto, l'uomo (un sessantenne) si è scusato con gli agenti per il disturbo arrecato, spiegando loro di aver dovuto lasciare l'appartamento per un servizio urgente. 

L'uomo ha inoltre informato gli uomini del 113 di essere in buona salute e di non aver bisogno di alcun intervento sanitario. In ogni caso, dell’intervento e della situazione rilevata, verranno informati i Servizi Sociali del Comune di Foggia per gli adempimenti di competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento