"Farooq libero", negata l'estradizione. Resterà a Foggia l'uomo accusato di un omicidio in Pakistan: "Sono innocente"

La soddisfazione dell'avvocato Mario Aiezza, difensore del 40enne Farooq Abdul, che si professa innocente e che in Pakistan rischierebbe la pena di morte

L'avvocato Mario Aiezza

"La Corte d'Appello di Bari nega la richiesta di estradizione. Farooq libero". Poche parole, scritte di getto sull'onda della soddisfazione professionale, dall'avvocato Mario Aiezza, difensore del 40enne Farooq Abdul, l'uomo accusato di omicidio in Pakistan e arrestato nel marzo scorso, dalla polizia, a Foggia.

La storia di Farooq Abdul

Farooq, che dal 2007 vive con moglie e figli in città, dove è impiegato in una attività commerciale, si professa innocente e, insieme al suo legale, si batte contro la richiesta di estradizione che il Pakistan aveva avanzato nei suoi confronti. "Oggi, la Corte d'Appello di Bari si è pronunciata negando l'estradizione", spiega a FoggiaToday l'avvocato Aiezza. "Come abbiamo detto sin da subito, non vi erano i presupposti, poichè per il tipo di reato contestato (omicidio volontario, ndr) in Pakistan è prevista la pena di morte, e il nostro ordinanamento non consente l'estradizione verso paesi che prevedano la pena capitale. Siamo molto soddisfatti per l'esito della vicenda", continua Aiezza. "Ora attendiamo le motivazioni della sentenza, che saranno depositate nei prossimi 30 giorni". 

Farooq Abdul, lo ricordiamo, fu arrestato nei pressi della stazione ferroviaria di Foggia, dagli agenti della squadra mobile, il 14 marzo scorso, in esecuzione di provvedimento emesso dall’Autorità Giurisdizionale Pakistana del 17.07.2014, che lo ha condannato per l’omicidio volontario di un connazionale avvenuto in Pakistan in data 12.04.2014 con colpi d’arma da fuoco. L'uomo ha negato ogni accusa, professandosi totalmente estraneo al reato che gli viene contestato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento